50 Kalò

I pizzaioli hanno un loro personalissimo gergo, per lo più incomprensibile agli altri. Usano dire kalò per indicare qualcosa di buono, e skatà per dire cattivo.

Un gergo non scritto, che si tramanda da secoli. Che attinge dal greco, perché questa è pur sempre la culla della Magna Grecia; ma che si colora di sfumature, suoni e altri rimandi. 

In greco kalos significa bello, ma anche buono.

E il 50? Nella cabala o nella smorfia partenopea 50 è il pane e i pizzaioli sono maestri dell’arte bianca. Da qui nasce il nostro nome: 50 kalò ovvero impasto, panetto buono.

Perché è dall’impasto che nasce una buona pizza. E quello di Ciro Salvo è il frutto di una ricerca appassionata, di studio e tanta sperimentazione: innanzitutto l’accurata selezione delle farine giuste, a basso tenore proteico; quindi tanta acqua, al limite della lavorabilità, e poi una lunga lievitazione fino ad ottenere un impasto soffice, di grande leggerezza ed alta digeribilità.

Un 50 kalò, appunto.

 

2014 © 50Kalò.it -  Piazza Sannazzaro 201/B - 80121 - Napoli - tel:081 19204667 - P.I. 07511791217